Sivori batte... Sivori: confermato sindaco di Zignago con un risultato migliore del 2016

Corsa solitaria per il sindaco che resta a palazzo civico con il 61% dei voti: "Premiato il nostro lavoro. Ci impegneremo per semplificare la vita quotidiana ai residenti".

 

Unico candidato il sindaco uscente Simone Sivori ed unica lista 'Credere nel futuro' per la corsa a sindaco a Zignago. Corsa su se stesso quindi per Simone Sivori il cui obiettivo era quello di raggiungere il 40% dei voti Limite minimo per l'elezione in caso di lista unica ed unico candidato.




Obiettivo raggiunto: a votare infatti si è recato oltre il 61% degli aventi diritto.
Per Sivori Quindi arriva la riconferma ma non solo: la ottiene con un risultato migliore di quello del 2016 quando aveva avuto il 56% dei voti.


"Sono contento del risultato - afferma a caldo il neo confermato sindaco - è un premio a quanto abbiamo fatto nei 5 anni scorsi. Abbiamo lavorato con grande impegno a favore delle persone per ottenere risultati concreti, per migliorare la loro vita quotidiana: il nostro impegno è stato ripagato"


La presenza di una sola lista non la considera una sconfitta per la democrazia?

"Dovrebbe esserci sempre un contraltare una possibilità di scelta e di una voce contraria però in realtà piccole come la nostra la presenza di una sola lista può essere anche letta come la conseguenza di un ottimo lavoro fatto dall'amministrazione negli anni precedenti e quindi come un riconoscimento"

Il suo ovviamente sarà un mandato in continuità con i 5 anni precedenti. M c'è qualcosa per la quale si porrà invece in discontinuità, qualcosa del passato che cambierebbe o non rifarebbe?

"Io e la mia amministrazione abbiamo lavorato sodo per migliorare la vita delle persone, voglio continuare in questa direzione aumentando i servizi concreti sul territorio, per questo non c'è qualcosa che effettivamente non rifarei... certo si può sempre migliorare e cercheremo di farlo nei prossimi 5 anni".

Quali sono quindi gli obiettivi principali per i prossimi cinque anni di mandato?


"Sono una persona ambiziosa e ambiziosi sono pertanto gli obiettivi. Vorrei portare avanti politiche concrete per fare tornare a vivere questi territori, per migliorare la vita quotidiana delle persone. Qui ci sono molti fattori positivi, che rendono questa zona appetibile, ma non è facile vivere in questi posti, non è facile il quotidiano. Raccolta differenziata, cultura e turismo sono ad esempio aspetti sui quali abbiamo lavorato molto in passato e sui quali lavoreremo molto anche in futuro, ma prima di tutto voglio citare la sanità. Il presidio ospedaliero più vicino dista 50 km e quindi è fondamentale avere una sanità efficiente sul territorio, una continuità assistenziale che davvero faccia sentire le persone sicure anche su questo fronte anche vivendo qui in alta Val di Vara. La sanità deve essere portata vicino alle persone ed è quello che vogliamo fare, è uno dei nostri principali obiettivi per i prossimi anni. Sicuramente un aiuto importante ci verrà anche dal Pnrr. Avremmo bisogno del sostegno della Regione è del Governo anche sul fronte della semplificazione per portare avanti molti dei nostri obiettivi. Più servizi concreti per i cittadini, per semplificare la vita quotidiana di chi vive qui è nostro e questo il nostro principale traguardo per i prossimi cinque anni".

Advertising
Advertising






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!