Casi in aumento, a Levanto scatta l'obbligo di mascherina anche all'aperto

Dal 15 dicembre al 6 gennaio.

Con un’ordinanza che entrerà in vigore mercoledì 15 dicembre e resterà valida fino alla mezzanotte di giovedì 6 gennaio, il sindaco di Levanto Luca Del Bello ha disposto l’obbligo di indossare le mascherine “su tutto il territorio comunale, anche all’aperto, negli spazi pubblici, anche quando è possibile il distanziamento interpersonale e non si configurano assembramenti di persone”.

Il provvedimento, chiarisce il primo cittadino, è stato adottato in seguito al progressivo e costante aumento dei casi di positività che si sta registrando da una decina di giorni in paese e che impone l’adozione di misure di protezione più efficaci contro la diffusione del virus. Ed è in linea con le misure più restrittive adottate da altri Comuni liguri, in primis quello di Genova, e con l'intenzione del Consiglio dei ministri di prorogare lo stato di emergenza nazionale.



L’ordinanza riguarda tutte le persone tranne i bimbi di età inferiore ai sei anni, le persone affette da disabilità o patologie certificate incompatibili con l’utilizzo continuativo dei dispositivi di protezione, e i soggetti che svolgono attività sportiva, purché mantengano la distanza interpersonale prevista dalle disposizioni governative.


Advertising
Advertising






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!