Il Generale Figliuolo assume la guida del Comando Operativo di Vertice Interforze

Il Sottosegretario Pucciarelli: "Saprà confermare la sua indiscussa professionalità".

 

“Questo avvicendamento alla guida del Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI) vede oggi protagonisti due Dirigenti, due Professionisti, di altissimo livello: il Generale di Squadra Aerea Silvano Frigerio, cedente, e il Generale di Corpo d’Armata dell’Esercito Francesco Paolo Figliuolo, che gli subentra”, ha detto il Sottosegretario alla Difesa, Stefania Pucciarelli, a margine dell’odierna cerimonia di avvicendamento nell’incarico di Comandante Operativo di Vertice Interforze tra i Generali Frigerio, dell’Aeronautica, e Figliuolo, dell’Esercito, svoltasi nel comprensorio dell’ex Aeroporto ‘Francesco Baracca’ di Roma Centocelle, sede del COVI.



“Ringrazio il Generale Frigerio – ha proseguito Pucciarelli – per la competenza e la dedizione con cui ha retto la guida del COVI in quest’ultimo impegnativo trimestre, dopo che il Generale di Corpo d’Armata dell’Esercito Luciano Portolano gli aveva lasciato l’incarico, in qualità di Vice-Comandante, per assumere quello di Segretario Generale della Difesa e Direttore Nazionale Armamenti.
Al Generale Frigerio piena gratitudine per la continuità assicurata nella gestione di questa importante articolazione interforze, unitamente ai migliori auspici per le nuove sfide che lo attendono al vertice del Comando delle Scuole e 3^ Regione Aerea dell’Aeronautica Militare; incarico prestigioso su cui ricade la grande responsabilità di formare tutto il personale della Forza Armata, contribuendo a farne professionisti militarmente addestrati e motivati, saldi nei valori etici individuali e di gruppo nonché pronti a sacrificarsi per il nostro Paese".


"Al Generale Figliuolo - ha continuato il Sottosegretario - rinnovo la mia stima, nella convinzione che saprà confermare la sua indiscussa professionalità attraverso l’impiego ottimale del personale alle sue dipendenze preposto alla pianificazione, coordinazione e direzione delle operazioni militari, delle esercitazioni interforze nazionali e multinazionali e delle attività a loro connesse".


"È certamente un momento di grande impegno per il nostro Paese – ha aggiunto Pucciarelli – e fin dal primo giorno di questa pandemia gli uomini e donne del COVI assicurano senza sosta e senza risparmio di energie un lavoro straordinario e qualificante nell’ambito dello sforzo nazionale integrato e sistemico per il contrasto alla diffusione del virus.
Tutta la Difesa continuerà a garantire il proprio abilitante contributo per soddisfare le esigenze della collettività, perché anche in questa emergenza le nostre Forze Armate, confermano di essere prontamente e generosamente disponibili, altamente affidabili e capaci di un sostegno trasversale determinante".

"Oggi è quindi occasione anche per rafforzare il sentito ringraziamento a tutti i militari e civili della Difesa”, ha concluso Pucciarelli.

Advertising
Advertising






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!