La scrittrice Alessandra Genova di nuovo con gli studenti per parlare della Shoah

Il suo libro "L'amore rende liberi" ha coinvolto direttamente alcuni giovani spezzini.

Il 24 gennaio l’autrice di “L’amore rende liberi”, Alessandra Genova, si collegherà con le seconde classi del Liceo delle Scienze Umane e con alunni della scuola secondaria di I grado “Giovanni Di Giona” per una riflessione introduttiva al Giorno della Memoria.

A partire dal ruolo svolto dalla nostra città nell’immigrazione ebraica in Palestina, testimoniato dall’appellativo “Porta di Sion” che la onora, “L’amore rende liberi” ci restituisce in un intreccio di memoria privata e pubblica un episodio chiave dello sviluppo e dell’epilogo del più atroce crimine dell’umanità, la Shoah.



Prenderà parte all’incontro l’artista Valerio De Cristofaro, autore delle illustrazioni.


L’evento del 24 gennaio sarà l’occasione per condividere un progetto editoriale che ha coinvolto, assieme ad alunni della scuola secondaria di I grado delle Grazie, studenti del Liceo, Mazzini guidati dalla prof.ssa Patrizia La Rocca.


Advertising
Advertising






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!