OSS, Sindacati: "Massima attenzione, siamo in una fase dirimente della vertenza"

Ieri si è svolto l'incontro al tavolo tecnico settore lavoro della Regione Liguria, i sindacati: "Fatto un passo avanti per lo sviluppo della vertenza, dei 144 lavoratori di Coopservice ne sono rimasti 111/114".

Si è svolto ieri l'incontro al tavolo tecnico settore lavoro delle regione Liguria sulla questione Oss; presenti Cgil, Cisl, Uil e Fials e Coopservice in qualità di azienda che ha in carico i 144 Oss per i quali è stata aperta la procedura di licenziamento collettivo.

"Il tavolo sarà aggiornato il 26 maggio in presenza, ma abbiamo fatto un passo avanti per lo sviluppo della vertenza – dicono i Sindacati- dei 144 lavoratori di Coopservice ne sono rimasti 111/114.



Ieri abbiamo discusso sul modo di applicazione dell'emendamento Rossomando, che prevede assunzione al 50% dei posti disponibili. La Regione sostiene che, visto il fabbisogno del 2022 di 224 unità (159 sono stati assunti con il concorso), il 50% si riferisce ai posti dal 159 al 224 esimo; mentre come organizzazioni sindacali affermiamo che si possa ragionare in termini più estensivi, fino ad arrivare al 100% del restante fabbisogno.


Quindi in funzione delle nostre richieste è stato posto dalla Regione un quesito in merito alla Funzione Pubblica dello Stato, di cui aspettiamo l'esito. Inoltre, nell'incontro del 26 dovremmo conoscere tutte le disponibilità di posti Oss vacanti in strutture della provincia spezzina.


Coopservice si è resa disponibile a sottoscrivere una cassa integrazione straordinaria, la procedura va chiusa entro il 31 maggio; a Filse abbiamo chiesto l'anticipo delle mensilità di cassa integrazione, in modo tale da evitare che le persone rimangano senza entrate. Come Sindacati manteniamo alta l'attenzione perché siamo agli snodi dirimenti di questa vertenza."

Advertising
Advertising






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!