Rapina in banca al Termo, clienti e dipendenti chiusi dentro: la testimonianza di uno di loro

di Elena Voltolini - 4 i rapinatori. Indagano i Carabinieri.

Intorno alle 12.40 di oggi la filiale Credit Agricole del Termo è stata oggetto di una rapina. 4 le persone, travisate con occhiali da sole e parrucche, che si sono introdotte nella banca e sono uscite, circa 40 minuti dopo, con una valigetta con i soldi.

All'interno della banca, oltre ai dipendenti, c'era una decina di persone, tra cui una donna anziana: tutti sono stati radunati in una stanza. Per loro tanta paura, ma nessuna conseguenza.



Questo il racconto di Federico, uno degli ostaggi, tra l'altro entrato nella banca quando la rapina era già in corso: "Ieri ero stato contattato e mi era stato detto di andare in banca oggi perchè dovevo sbrigare delle pratiche. Quando sono arrivato la porta era chiusa, ma ho bussato ed insistito per entrare. Dall'interno una dipendente mi ha detto di tornare nel pomerigio, adducendo la scusa che il Bancomat era fuori servizio, ma io ho insistito e allora mi ha aperto. Appena entato, ovviamente, ho subito capito che qualcosa non andava. Un uomo, con gli occhiali da sole e credo una parrucca in testa, mi ha preso per un braccio e mi ha portato in una stanza dove c'erano una decina di persone. In mano aveva un coltellino a serramanico, ma non ho visto pistole o altre armi e gli altri ostaggi mi hanno detto che appena entrati i rapinatori avevano specificato di non avere armi e avevano detto loro di stare tranquilli, che nessuno si sarebbe fatto del male".


"Eravamo tutti piuttosto spaventati - continua Federico - c'era anche una donna anziana, ma devo dire che i rapinatori non ci hanno toccato e non ci hanno minacciato, anzi, hanno tentato di rassicurarci dicendo che se ci fossimo comportati bene non ci sarebbe successo niente. Ci hanno preso i cellulari e li hanno buttati lontano da noi in modo che non potessimo chiamare nessuno, ma non ce li hanno rubati, a noi ostaggi non hanno rubato niente. Intorno alle 13.15 sono usciti con una valigetta penso con i soldi dentro e ci hanno detto di non chiamare nessuno per almeno 5 minuti. Noi abbiamo aspettato un po', poi abbiamo chiamato i Carabinieri".


Spetta ora ai Militari dare un nome ai quattro rapinatori. Le indagini sono in corso.

Il bottino ammonta a circa 46mila euro.

 

Advertising
Advertising






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!