Calice: scoperta discarica abusiva di rifiuti speciali, erano stati usati anche per fare una strada

Ovviamente anche la strada era stata costruita senza avere alcun permesso. Denunciato il responsabile.

I Carabinieri Forestali, durante un'attività di controllo del territorio nel comune di Calice al Cornoviglio, hanno scoperto che un cittadino marocchino, già noto alle forze dell’ordine, ha realizzato, in una zona vincolata paesaggisticamente, una strada di accesso abusiva per raggiungere la sua abitazione utilizzando per stabilizzare il piano di transito rifiuti misti derivanti dalla sua attività edile.

Il cittadino straniero ha anche realizzato, a poca distanza dalla strada e dalla sua abitazione, una discarica abusiva accumulando i rifiuti provenienti dalla sua attività di svuota cantine e recupero di materiali ferrosi.   



Nella discarica era presente un container di circa 10 mq, contenente varie tipologie di rifiuti speciali come materiale plastico, materiale elettrico, un congelatore, taniche, rifiuti ferrosi. All’esterno del container erano stati depositati altri rifiuti speciali, quali un sedile di auto, pneumatici, batterie, bombole di gas.


Per tali attività abusive l'uomo è stata deferito all’autorità giudiziaria. 


Il Comune di Calice al Cornoviglio ha avviato un procedimento amministrativo finalizzato ad eliminare le opere abusive realizzate in assenza dell'autorizzazione paesaggistica e di titolo edilizio.
 

Advertising
Advertising






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!