Caos in Fratelli d'Italia alla Spezia, tra dimissioni e rimozioni... da chat e incarichi

Attualmente il partito è privo del Coordinatore Comunale, rimosso dall'incarico dal Portavoce provinciale dimissionario.

Il Coordinatore comunale rimosso dall'incarico dal Portavoce provinciale dimissionario: è quanto è avvenuto all'interno di Fratelli d'Italia alla Spezia.

Davide Parodi, infatti, Portavoce provinciale spezzino da circa 4 anni, sabato scorso ha presentato le proprie dimissioni, che sono però ancora non effettive, in quanto al vaglio della leader nazionale Giorgia Meloni.



Effettiva, invece, nel frattempo, è stata l'esclusione dello stesso Parodi, che ufficialmente, come detto, non è ancora decaduto dal proprio incarico, dalla chat WhatsApp del Coordinamento comunale della Spezia. Pare che il Coordinatore comunale lo abbia rimosso dalla chat dicendo che ciò gli sarebbe stato imposto.


Questa esclusione, da parte di un suo nominato e quando le sue dimissioni non sono ancora effettive, non è andata proprio giù a Parodi che, in risposta, ha rimosso il Coordinatore comunale dall'incarico che lui stesso gli aveva affidato e lo ha conseguentemente diffidato a continuare ad utilizzare il logo del partito.


Una “guerra scorretta che rischia anche di fare danni al partito”: così Parodi avrebbe definito la situazione che si è andata a creare.

Al momento, pertanto, Fratelli d'Italia alla Spezia non ha il Coordinatore comunale ed ha il Portavoce provinciale dimissionario che, ovviamente, non procederà ad una nuova nomina. Sarà il suo successore a nominare il nuovo Coordinatore comunale.

Advertising
Advertising






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!