Devozione e storia a Levanto per la 52esima Festa del Mare in onore di San Giacomo

Il programma.

La Festa del Mare di Levanto in onore di San Giacomo è il più antico evento organizzato nella città rivierasca. Nato nel 1969 per volontà della Confraternita di San Giacomo Apostolo per ingrandire i festeggiamenti del Santo Titolare si è via via ampliata ai giorni antecedenti il 25 luglio. Nel 1990, dal Comitato Festa del Mare, nacque il Gruppo Storico Borgo e Valle cui spetta il precipuo compito di organizzare la rievocazione storica, mentre la parte religiosa rimane affidata alla Confraternita, il tutto con la collaborazione e il sostegno del Comune di Levanto e della cittadinanza.

La Festa, sospesa negli ultimi 2 anni a causa dell’emergenza pandemica, ritorna quest’anno per la 52esima edizione con un programma che rimane fedele alla tradizione.



Nell’Oratorio di San Giacomo Apostolo situato sul Colle della Costa, nei giorni 22, 23, 24 luglio alle ore 21.00 verrà celebrata la Santa Messa nel Triduo di preparazione alla Festa, officiata dal levantese, confratello e sacerdote, P. Dario Scopesi d.O.


Sabato 23 luglio, il pellegrinaggio a piedi da Levanto a Levanto: partendo dall’Oratorio di San Rocco alle 07.00 i pellegrini saliranno alla Croce del Monte Rossola, per raggiungere lungo l’Alta Via dei Monti Liguri il Monte San Nicolao (845 mt), sopra Deiva Marina, che nel XI secolo ospitava un ospitale per i pellegrini e successivamente una Chiesa i cui resti sono ancora visibili. Dopo un momento di preghiera nei ruderi e il pranzo al sacco, la discesa verso Framura e il rientro a Levanto attraverso la ciclopedonale. Il percorso che annota un dislivello di 1200 mt in ascesa e altrettanti in discesa di presenta adatto a camminatori esperti.


Domenica 24 luglio, vigilia di San Giacomo, è tradizionalmente dedicato alla rievocazione storica in costume per le vie della città. Alle ore 10.30, in piazza Cavour, arrivo Gruppo Musici e Sbandieratori Rione Porta Fiorentina di Castiglion Fiorentino (AR) e saluto al Gonfalone Comunale. A seguire inaugurazione di una targa commemorativa per i caduti in mare allo scoglio della Pietra e al termine alzabandiera al “Monumento al Marinaio” in Piazza Colombo.

Alle 17.00 da Via Vinzoni partenza del corteo del Gruppo Storico “Borgo e Valle” di Levanto. Alle 17.30 incontro Fuori Porta tra il Gruppo Storico Borgo e Valle di Levanto costituito da Musici, Sbandieratori e Corte con il Gruppo Musici e Sbandieratori  del Rione Porta Fiorentina di Castiglion Fiorentino e con il Gruppo Musici e Sbandieratori Contrada San Giacomo di Ferrara. Il corteo sfilerà per le vie cittadine fino alla Loggia Medievale in piazza del Popolo, ove seguirà breve spettacolo. 
Alle 20.40 nell’Oratorio di San Giacomo il saluto del Gruppo Storico Borgo e Valle al Santo, a seguire da piazza del Popolo la partenza del Corteo Storico dei Gruppi intervenuti per le vie della città sino a piazza Cavour ove si terranno esibizioni di Musici e i Giochi di Bandiera.

 

 

Lunedì 25 luglio, Festa di San Giacomo Apostolo, alle 11.00 la Solenne Santa Messa Pontificale presieduta da S.E.R. Cardinale Mons. Angelo Bagnasco, già Presidente della C.E.I. e Arcivescovo Emerito di Genova, concelebrata da Mons. Luigi Ernesto Palletti Vescovo di La Spezia-Sarzana-Brugnato e dai sacerdoti della comunità levantese. Accompagnano la funzione la Corale Don Bosco di La Spezia, con la direzione di Mattia Mora; partecipano le autorità Civili e Militari; intervengono delegati confraternali della Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia provenienti da diverse diocesi del Nord Italia e diversi Delegati Diocesani delle Confraternite.

 

Alle 12.00 nello specchio d’acqua del Golfo di Levanto arrivo dell’ultimo Leudo ligure ancora navigante: “Nuovo Aiuto di Dio”, con possibilità di visitarlo.

 

Alle 18.00 nell’Oratorio di San Giacomo, Solenni Vespri cantati celebrati da Don Alessio Batti, Amministratore Parrocchiale di Sant’Andrea. Alle 18.30 arrivo e ricevimento delle Confraternite con i caratteristici “Cristi”, tipici della tradizione ligure, presso piazza del Popolo. Alle 20.40 in Oratorio saluto della Confraternita e dei Portatori della Cassa processionale al Santo Giacomo.

 

Alle 21.00, muovendo dalla piazza della Loggia, avrà luogo la Grande Processione delle Confraternite con i Maestosi Crocifissi orgoglio della tradizione ligure, preceduta dal Gruppo Storico Borgo e Valle di Levanto e accompagnata dal Corpo Musicale di Sesta Godano. La Reliquia di San Giacomo sarà portata in processione da Don Alessio Batti a precedere la Cassa processionale del Santo portata dai Marinai scalzi. Animazione religiosa affidata a P. Dario Scopesi d.O. e a Don Mirko Mochi. Dalla Scoglio della “Pietra” il corteo religioso si imbarca per celebrare i caduti e i dispersi donando al mare una corona in loro memoria, prima della benedizione.

 

Un Grandioso Spettacolo Pirotecnico sul Mare conclude i festeggiamenti, prima dell’Epilogo, nell’Oratorio di San Giacomo, con la Compieta verso le 23.30.

 

Nella giornata conclusiva saranno approntati treni straordinari.

Advertising
Advertising






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!