Sicurezza: controlli interforze in città

Controlli amministrativi all’interno di alcune attività del centro cittadino, riscontrate diverse irregolarità.

La Squadra Polizia Amministrativa della Questura spezzina nelle serate di venerdì 16 settembre e di ieri 20 settembre u.s., unitamente ad alcuni operatori della Guardia di Finanza, della Polizia Municipale, dell’Ispettorato del Lavoro e dell’ASL, hanno eseguito una serie di controlli amministrativi all’interno di alcune attività del centro cittadino, riscontrando diverse irregolarità.

In Viale San Bartolomeo venivano sanzionati due pubblici esercizi: uno veniva multato con 1000 euro per carenze igienico sanitarie nel locale cucina e magazzino, mentre nell’altro locale veniva riscontrata la presenza di lavoratori in ‘nero’ oltre a gravi carenze igienico sanitarie e strutturali, elevando di fatto una sanzione di € 2.500, la sospensione dell’attività e un’altra sanzione di euro 3.000.



Analoga situazione veniva riscontrata all’interno di un locale in via Diaz dove si procedeva con analoghe sanzioni e la chiusura del locale stesso. In via San Martino, dopo aver proceduto ad un controllo di 4 dipendenti all’interno di un pubblico esercizio, anche in questa circostanza un dipendente risultava non essere in regola e pertanto il titolare del locale veniva sanzionato per € 1667 più il recupero dei contributi, mentre personale ASL procedeva ad applicare una sanzione di € 1000 per la presenza all’interno dei frigoriferi di varie derrate alimentari scadute, procedendo altresì al sequestro delle stesse. Durante i controlli amministrativi, sono state complessivamente identificate 50 persone.



Advertising
Advertising






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!