Un convegno sulla formazione al lavoro tra passato e presente

Organizzato dall'Associazione Museo della Melara, si terrà il 28 novembre alle ore 17.00 nell'Auditorium dell'Autorità Portuale.

L’Associazione Museo della Melara, nell’ambito della XXI Settimana della Cultura d’Impresa promossa da Museimpresa e Confindustria sul tema “A scuola d’Impresa”, organizza un incontro di approfondimento e formazione dal titolo Il Capolavoro: la scuola e la formazione al lavoro tra memorie d’archivio e presente, nel quale importanti esponenti del mondo della cultura e del lavoro riflettono e portano l’attenzione sulle scuole operaie di ieri ma anche sulla formazione di oggi.

Il titolo dell’incontro prende spunto dal Capolavoro, nome con cui veniva chiamato il pezzo che un allievo operaio preparava durante la prova finale della propria formazione in azienda: il risultato concreto di un percorso di apprendimento fatto di teoria e di pratica, di sapere e di saper fare. Un passato di cui gli archivi storici costituiscono una preziosa testimonianza a confronto con un presente di profonda attenzione al legame tra mondo della scuola e mondo del lavoro: un dialogo di eccellenza su cui costruire il futuro. Perché oggi, come ieri, il lavoro si impara e si impara grazie al lavoro.



PROGRAMMA
Ore 17:00
Saluti introduttivi
Marco De Fazio Presidente Associazione Museo della Melara
Pierluigi Peracchini Sindaco Comune della Spezia
Antonio Calabrò Presidente Museimpresa (in collegamento)


Interventi
Luciano Violante Presidente Fondazione Leonardo-Civiltà delle Macchine (in collegamento)
Aldo Colonetti Filosofo, storico dell'arte, del design e dell'architettura Politecnico di Milano
Alessandra Vesco Archivista Associazione Museo della Melara
Giorgia Bucchioni Presidente CISITA Formazione Superiore


Modera e conclude
Carolina Lussana Direttrice Fondazione Dalmine – Vice Presidente Museimpresa

Ingresso libero con prenotazione consigliata
Per informazioni: info.museodellamelara@leonardo.com


ASSOCIAZIONE MUSEO DELLA MELARA
L’Associazione Museo della Melara è un’istituzione senza scopo di lucro che dal 2001 persegue esclusivamente finalità culturali e sociali nel campo della promozione e valorizzazione della memoria storica della ex OTO Melara (ora Leonardo Spa).
Le sue attività riguardano principalmente il recupero, la tutela e la conservazione del patrimonio storico-culturale aziendale rappresentato dai fondi archivistici e dai prodotti di archeologia industriale delle sedi Leonardo della Spezia, Brescia e Livorno.
Promuove attività di studio, ricerca, formazione e divulgazione nelle aree tematiche della business history, della storia della difesa, della storia sociale e della cultura d'impresa. Tutte le aree di attività prendono avvio dall'obiettivo di valorizzare, in una prospettiva non solo storica, nuclei di patrimonio documentario conservati presso gli Archivi Storici, gestiti e coordinati dall’Associazione.
Nella prospettiva di valorizzazione della cultura aziendale, l’Associazione Museo della Melara si prefigge di:
- diffondere lo studio e la ricerca sui temi della storia e della cultura dell’impresa;
- recuperare il patrimonio storico-culturale riguardante documenti, pubblicazioni, manufatti, macchinari ed utensili industriali, archivi, immobili e quant’altro possa essere considerato testimonianza dell’evoluzione tecnologico-organizzativa, della cultura dell’impresa e delle sue relazioni con il territorio circostante e con la società;
- promuovere lo sviluppo dei rapporti con il territorio attraverso l’organizzazione di eventi accademici, culturali e celebrativi volti a tracciare il contributo dell’azienda nell’evoluzione dell’industria ad alto contenuto tecnologico.
L’Associazione Museo della Melara fa parte del Corporate Heritage coordinato dalla Fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine per la costituzione del “Sistema Museale e Archivistico Integrato” ai fini della valorizzazione del patrimonio culturale aziendale.

 






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Donazione paypal

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!