Complesso Botta: il Comune emana bando per l'assegnazione dei 33 alloggi di edilizia residenziale sociale

Le domande entro il 24 marzo 2023. Stamani l'incontro tra gli amministratori e le associazioni dei consumatori, degli inquilini e i sindacati

Sono stati anticipati stamani ai rappresentanti della associazioni dei consumatori, degli inquilini e ai sindacati i criteri definiti dalla Giunta Ponzanelli (Deliberazioni nn.330/2022 e 16/2023) per l'emanazione del bando per l'assegnazione in locazione, per un periodo di 25 anni, dei 33 alloggi di edilizia residenziale sociale, inserito nell'ambito del cosiddetto “progetto Botta” di via Muccini. Richiamata la convenzione tra il Comune di Sarzana ed il soggetto attuatore -cooperative “Primo Maggio” S.C. a R.L. e “2 Dicembre” S.C. a R.L. e Società “Intervento Sarzana” S.R.L. che prevede che il soggetto attuatore espleti servizio di locazione a canone sostenibile degli alloggi realizzati a persone fisiche in possesso dei requisiti stabiliti dalla norma e dal Comune nell'ambito territoriale (R - La Spezia-Magra) che comprende i comuni di La Spezia, Sarzana, Santo Stefano di Magra, Vezzano Ligure, Arcola, Lerici, Ameglia, Castelnuovo Magra, Luni, Bolano, Follo, Portovenere.

Alle prescrizioni che prevedono, tra le altre, la non titolarità, da parte di tutti i componenti il nucleo familiare, dei diritti di piena proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare stesso e che la situazione economica del nucleo familiare (ISEE) non sia inferiore a 14.000 euro e superiore a 28.000 euro, la Giunta sarzanese ha introdotto alcuni criteri specifici per l'individuazione dell'ordine di priorità e la formazione della graduatoria. Come la decorrenza temporale della residenza nel Comune di Sarzana, prevedendo maggiore punteggio per coloro che risiedono da maggior tempo nel territorio comunale; in relazione alle condizioni familiari, prevedere maggior punteggio per le seguenti categorie di persone: anziani, disabili, giovani coppie (entrambi i componenti di età non superiore al quarantesimo anno alla data di pubblicazione del bando), persone sole con eventuali soggetti a carico, genitori separati; in relazione alle condizioni abitative, prevedere maggior punteggio ai soggetti richiedenti che debbano rilasciare l'alloggio a seguito di ordinanza, sentenza esecutiva od altro provvedimento giudiziario o amministrativo; in relazione ad alcune categorie di lavoratori soggetti a frequenti spostamenti per ragioni di servizio, prevedere uno specifico punteggio per lavoratori appartenenti alle Forze dell'Ordine ed alle Forze Armate. E' la conclusione di una lunga pagina della storia di Sarzana, nata inizialmemte con un progetto molto più ampio che ha rischiato di concretizzare un pericoloro salasso per le casse dell'ente. Entro fine anno i palazzi alla porte di Sarzana, mai conclusi fino a oggi, accoglieranno le famiglie sarzanesi.



"Abbiamo una visione di Sarzana in radicale discontinuità rispetto agli ultimi decenni: meno cemento, con il recupero dei tanti cantieri aperti e dello straordinario patrimonio abbandonato negli anni- dichiara il sindaco Cristina Ponzanelli-. Curiamo con questo bando una ferita storica della città, con la conclusione di un cantiere che sembrava eterno e la messa a disposizione di alloggi per la cittadinanza. Abbiamo ottenuto dal Ministero una proroga, quindi modificato la convenzione per permettere al soggetto attuatore di concludere i lavori e, soprattutto, mettere a disposizione della città 33 alloggi a canone calmierato. Si apre una nuova fase per Sarzana che aspettavamo da troppo tempo”.


“Abbiamo trasformato una criticità che rischiava di mettere in ginocchio l'ente in una risorsa per tante famiglie- dichiara l'assessore ai servizi sociali Costantino Eretta-. Entro fine anno i 33 alloggi accoglieranno famiglie, ampliando il patrimonio a disposizione di chi ha più bisogno”. “Teniamo a ringraziare chi ha contribuito, con un lavoro straordinario, a risolvere una criticità che molti consideravano inesorabile per il nostro entedichiara l'assessore all'urbanistica Barbara Campi-. Dall'inizio di questa legislatura abbiamo dovuto affrontare tante criticità irrisolte, tra queste i palazzi Botta su cui pendeva la spada di Damocle di milioni di euro coperti da polizza fidejussoria da restituire in caso di mancata attuazione degli obeittivi. Quella di oggi è una pagina importante per Sarzana”.


Da stamani intanto nei locali siti al piano terra di palazzo civico, dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle ore 12 è stato aperto uno sportello dove anche i dipendenti di Arte saranno a disposizione dei cittadini per fornire le informazioni necessarie a fare domanda.

La domanda di partecipazione al bando deve essere compilata, in tutte le sue parti, utilizzando esclusivamente gli appositi moduli in distribuzione presso il Comune di Sarzana e presso la sede dell’A.R.T.E. (La Spezia, Via XXIV Maggio 369), ovvero scaricabili dal sito del Comune di Sarzana ( www.comune.sarzana.sp.it ) e dal sito di ARTE La Spezia ( www.artesp.it ).

Le domande, debitamente sottoscritte, compilate in ogni loro parte e corredate della necessaria documentazione, dovranno pervenire dal 23.01.2023 al 24.03.2023 tramite una delle seguenti modalità:

- plico raccomandato con ricevuta di ritorno (farà fede la data del timbro postale in partenza) indirizzato a: Comune di Sarzana (Piazza Matteotti, 1 - 19038 Sarzana);

- Posta Elettronica Certificata (protocollo.comune.sarzana@postecert.it)

- consegna a mano all'Ufficio Protocollo del Comune di Sarzana - Piazza Matteotti, 1 (sarà rilasciata apposita ricevuta). La gestione del bando avverrà in collaborazione con A.R.T.E. - Azienda Regionale Territoriale Edilizia della Provincia della Spezia - e una volta approvata la graduatoria la stessa dovrà essere trasmessa al soggetto attuatore, al quale competeranno tutti gli adempimenti successivi.


Autore: Comune di Sarzana 23-01-2023 19:21




 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!