La lettura dei tarocchi come strumento di introspezione

Quando si parla di Tarocchi immediatamente si pensa ad uno strumento che ha la finalità di leggere il futuro.

Da sempre, l'uomo è stato affascinato dalla possibilità di predire il futuro. Ponendo la fiducia nelle arti divinatorie. La cartomanzia ha una lunga storia nel nostro immaginario collettivo ed evoca ancora un senso di mistero e fascino. In questo articolo esploreremo le radici profonde delle arti divinatorie, concentrandoci sulla lettura dei tarocchi, analizzeremo come siano state intese in epoche passate e quali forme abbiano assunto attraverso i secoli fino ad arrivare a noi. Vedremo quello che c’è dietro l’ideologia moderna sulla divinazione, il perché così tante persone cercano risposte al loro destino nonostante vi siano pochi dati scientificamente validati sul tema.

Quando si parla di Tarocchi immediatamente si pensa ad uno strumento che ha la finalità di leggere il futuro. I Tarocchi sono conosciuti soprattutto per questa particolarità, ma purtroppo si ignora altri due fondamentali scopi del loro utilizzo: fare introspezione acquisendo consapevolezza e richiedere consigli.



In questo articolo voglio spiegarti l’uso dei tarocchi come uno strumento di introspezione e crescita personale, qualcosa che vada oltre a dirti cosa ti accadrà nei prossimi mesi, ma piuttosto cosa poter fare affinché i tuoi desideri e obbiettivi si possano realizzare, in che modo puoi agire per superare i tuoi blocchi e raggiungere una piena consapevolezza delle tue potenzialità.
La cartomanzia è una pratica che risale fin all’antichità, l'essere umano ha sempre avuto la necessità di sapere prima gli eventi e conseguentemente quali scelte prendere.


Un consulto di cartomanzia solitariamente mette il ricevente della lettura ad essere passivo, accettando l’interpretazione del cartomante come una sorta di sentenza inappellabile, aspettando che gli eventi pronosticati si realizzino senza poter far nulla.


Niente di più errato, è importante e doveroso invece essere consapevoli che nella propria vita nulla può capitare se non saremo noi a farlo accadere e che niente cambierà se non saremo noi stessi a desiderarlo. Dal resto siamo noi che con le azioni che mattiamo in pratica creiamo il nostro futuro.


Un consulto di tarocchi per la ricerca di una piena consapevolezza

La lettura dei tarocchi può risultare un validissimo stimolo per guardarsi dentro e comprendere meglio se stessi. La finalità del consulto è tirare fuori attraverso le carte la risposta che ti serve e ciò che hai bisogno di sapere in quel preciso momento. Acquisendo il coraggio di prendere di petto la situazione gestendola e affrontandola come timoniere e non più come un semplice spettatore.

I tarocchi sono ottimi consiglieri

I tarocchi sono utilizzati anche come consiglieri. A tutti è capitato di non saper gestire o affrontare una situazione, ed avere la necessità di un consiglio su cosa fare o come comportarsi. Se stiamo attraversando un momento di crisi e la nostra vita non ci rispecchia, possiamo usare i Tarocchi come strumento per esplorare noi stessi, capire cosa non va, superare i blocchi e raggiungere una piena consapevolezza e accettazione di noi stessi.

Per approfondimenti e consulti di cartomanzia

Cartomante Alexander cell. 3713560238

www.consulenzastrologia.it

 
 






 

Gazzetta della Spezia & Provincia non riceve finanziamenti pubblici, aiutaci a migliorare il nostro servizio con una piccola donazione. GRAZIE

Condividi!

Fai conoscere questa notizia anche ai tuoi amici!